lunedì, dicembre 24, 2012

Drizzit 564-569









Non mi piace molto sceneggiare le strisce d'azione. In una striscia a fumetti si deve fare economia di spazio e rispettare dei rigidi tempi narrativi, scanditi a colpi di tre o quattro vignette attaccate una all'altra. Inoltre le sequenze d'azione mi costringono a disegnare ogni vignetta, senza poter contare sulla ripetizione dell'immagine, una tecnica che fa risparmiare moltissimo tempo e senza la quale Drizzit non potrebbe mai uscire con cadenza giornaliera.

A parte questo, ritengo che non siano nemmeno troppo divertenti. Non potendo veicolare nessun messaggio, anche l'umorismo deve far leva su pochi elementi e restare superficiale. Intendiamoci, in molti casi l'umorismo di Drizzit resta comunque in superficie, ma nelle sequenze d'azione sono costretto a farlo per forza. Questo non mi piace. Quando sceneggio una serie di strisce che compongono una scena d'azione, cerco di disegnarle tutte insieme il prima possibile per poi passare alle strisce successive, quelle in cui potrò riprendere a far interagire fra loro i personaggi, e a discutere di cose che mi sembrano più interessanti.

Questa settimana le strisce di Drizzit sono quasi tutte d'azione. Chiaramente, le mie preferite sono le prime, quelle in cui l'azione non è ancora scattata. Spero comunque che i lettori apprezzino lo sforzo e che le trovino comunque abbastanza spassose.

Piccole note sui dinosauri che appaiono in queste strisce. Ho voluto di proposito allontanarmi dalla paleontologia terrestre nel definirli: nel fumetto non li chiamano nemmeno dinosauri, bensì "archeosauri", e le due tipologie che incontra Drizzit in queste strisce non hanno corrispondenza nella nostra terra. In verità esiste un dinosauro che si chiama "carnotauro" ma non corrisponde a quello illustrato. L'errore l'ho compiuto io quando in una striscia del passato di Drizzit scrissi che stava affrontando un carnotauro. Avrei dovuto chiamarlo in modo diverso, ma pazienza. Sarà un bizzarro caso di omonimia. L'altro archeosauro somiglia invece a un pachicefalosauro carnivoro, se dovessi dargli un dome lo chiamerei "stereodermasauro". Ma non lo farò.

Anche se la sequenza di strisce si legge perfettamente così, in realtà tra la striscia 567 e la 568 mi piacerebbe infilare una serie di illustrazioni che realizzai qualche mese fa, su suggerimento di alcuni lettori di Drizzit. In quelle illustrazioni si vedono Katy e Glenda che giocano nel bosco, finché alle loro spalle non emerge l'archeosauro che nella 568 le sta inseguendo. Nell'album di Facebook l'ho fatto, ho infilato quelle tre immagini tra una striscia e l'altra. Mi sembra che diano completezza al tutto, e nel contempo compongono un bellissimo intermezzo muto.

Maggiori informazioni? Drizzit su Wikifumettisulweb!

Licenza Creative Commons
Drizzit è protetto da licenza Creative Commons e dalle norme vigenti sul diritto d'autore.
Posta un commento