lunedì, luglio 02, 2007

C'è di più di quel che vedi

Oggi ho visto Trasformers, un film che tenevo d'occhio da tempo. E da tempo non speravo in niente di più di un bel tripudio di effettacci speciali. Poi la regia è di quel fracassone di Michael Bay, e la cosa non mi faceva sperare in nulla di meglio.
Per fortuna qualche volta entrare al cinema con le aspettative più infelici è un bene. Il film è stato molto meglio di quello che speravo. Il che non significa che sia un capolavoro, né giustifica il voto assurdamente alto che ho trovato su imdb. E' semplicemente un bel filmaccio di effetti speciali. Ci si diverte e si trascorrono due ore iacevoli, sballottati da un'esplosione all'altra in mezzo a robottoni che si pestano. Il resto sono siparietti pseudo-comici che vogliono farci simpatizzare con la situazione del protagonista, il solito sfigato sedicenne medio-borghese alla ricerca di una ragazza. La bonazza di turno c'è, e naturalmente finisce per diventare la sua compagna di avventura. Però se non si è sedicenni sfigatelli medio-borghesi americani (ma soprattutto se non si è più sedicenni) le disavventure del protagonista lasciano piuttosto indifferenti e il primo tempo del film risulta molto banale. Poi inizia il secondo tempo, i robot iniziano a lanciarsi l'un l'altro contro i grattacieli ed è una festa per gli occhi.
Posta un commento