giovedì, settembre 13, 2007

Gente da circo, i nostri deputati

I leghisti erano volati all'estero per esportare razzismo. Per fortuna, in Belgio, conoscono la differenza tra libertà di pensiero e orgoglio xenofobo. Così, durante la marcia anti-islam, Borghezio ed i suoi amici sono stati fermati dalle forze dell'ordine (che qualche randellata se la sono fatta sfuggire) assieme agli esponenti del partito "omologo" belga.
Oggi leggo che Calderoli ha rincarato la dose, dimostrando che all'ottusità razzista non c'è fine, e ha sparato in aria la bella idea del "maiale-day" durante il quale portare a spasso un porco per infettare i terreni che dovrebbero essere adibiti a moschee (o come dice lui, a possibili cellule di terrorismo islamico).
Questa gente, lo voglio ricordare, siede in parlamento. Non in un circo. In parlamento.
Posta un commento