domenica, ottobre 01, 2006

Lady in the Water

Sabato sono andato a vedere Lady in the Water. Tutti i film di questo regista sembrano girati per provocare una reazione del tipo: o ti piacciono o ti fanno schifo. Niente vie di mezzo.
In realtà credo che non sia un effetto voluto. M. Night Shyamalan scrive i suoi film ed è chiaro che la sua intenzione è quella di trasmettere messaggi importanti e profondi utilizzando film di genere non impegnato, fantasy, fantastico, horror, fantascienza. Ma il suo intento è però tradito dalla sua parziale incapacità come sceneggiatore: quando tenta di "abbassare" il livello della narrazione e di rendere un concetto esplicito o più facilmente fruibile ottiene risultati discutibili, che sfiorano il ridicolo o il patetico. Dovrebbe limitarsi al soggetto e lasciare che la sceneggiatura sia scritta da qualcuno più capace, che riesca a rendere alla portata di tutti il messaggio senza sfociare nella leggerezza.

Quest'ultimo film ha tutti i pregi e i difetti dei film di questo regista/produttore/sceneggiatore. E' un film che vuole trasmettere messaggi importanti ma cade nel ridicolo in parecchie scene (non ve le sto a raccontare, le vedrete e le riconoscerete). A me era piaciuto di più The Village.
Posta un commento