venerdì, febbraio 06, 2009

Andiamo a fare una ronda!

Bene bene! Adesso in Italia anche le ronde dei volontari sono state legalizzate! ...un emendamento del PD ha impedito che i volontari potessero girare armati o sostituirsi completamente alle forze dell'ordine. Grazie PD. Non potranno sparare al primo rumeno che fa tardi la sera, resta il fatto che adesso abbiamo legalizzato i "giustizieri della notte".

Poi ho saputo che adesso i medici curanti possono denunciare i clandestini che vengono a chiedere cure presso di loro (prima non potevano). Qualcuno si è chiesto perché non potessero farlo, fino ad ora? Quando si toglie una legge o se ne fa un altra, bisognerà pur chiedersi che ci stava a fare quella precedente. Altrimenti si rischia di fare una cazzata.
Facciamo un esempio. Sono un etiope di trent'anni, sono clandestino e lavoro in nero presso un cantiere gestito dalla mafia. Cado e mi fratturo un braccio. Dove vado a farmi curare? Al pronto soccorso? Ma con la nuova legge rischio che mi denuncino, non sono più tutelato. Meglio andare da un mio amico che si sta ancora laureando in medicina, ma che intanto "esercita la funzione" in maniera clandestina. Così rischio una cura approssimativa, potrei restare menomanto, non ho garanzie di poter continuare a lavorare e soprattutto pago tutto in nero. Complimenti alla nuova legge! Abbiamo dato una mano alla mafia, alle cliniche clandestine, alla medicina illegale, alle pratiche sanitarie in nero e soprattutto, per combattere la clandestinità, abbiamo aumentato il rischio di morte di centinaia di poveracci che vengono qui solo per lavorare. E per cosa?
L'immigrazione non aumenta la criminalità. Non c'è proprio correlazione.

Vorrei trovare una definizione migliore per i firmatari di queste leggi del cazzo, ma per ora me ne vengono solo di non pubblicabili.
Posta un commento