lunedì, agosto 27, 2012

Drizzit 430-437











Riprendendo la storia principale, con Drizzit e il gruppo che sono pronti per una nuova avventura, ho trovato estremamente rilassante il potermi permettere ancora qualche striscia di puro intrattenimento. La striscia con Drizzit e Wally che fanno il ghiacciolo al limone, e quest'ultima con Dotto, Wally e Katy alle terme, sono state entrambe aggiunte recentemente perché mi sono reso conto che la storia lo permetteva. Hanno avuto ambedue una buona accoglienza da parte dei lettori, quindi ne sono più che soddisfatto.

Più di recente, diciamo tra ieri e oggi, ho dovuto fare i conti invece con pagine di Facebook collaterali alla mia, create dai fan per "onorare" personaggi più o meno secondari del fumetto. E' inevitabile che accada, quando il fumetto arriva ad avere un certo seguito, e non si può impedire che accanto alla pagina ufficiale di Mazinga nascano gruppi dedicati al Tetsuya o ai cattivi della serie. Però questo poteva comportare dei problemi non indifferenti dal punto di vista del diritto d'autore.
Anche se le mie opere sono gratuite e chiunque può farne quel che vuole (condividerle, usarle come wallpaper, salvarle sul telefonino, spacciarle agli amici), ci sono alcune regole che bisogna seguire per evitare casini e rispettare i diritti di chi crea un'opera. Niente di economico, non stiamo parlando di pagare diritti o chissà cosa. Le regole da seguire sono semplici e intelligenti: bisogna sempre citare l'autore (basterebbe lasciare la firma), l'opera non va in alcun modo modificata, e non bisogna usarla per fini commerciali. Queste tre regolette, riassunte dalla creative common licence come riportato in basso a sinistra nella colonna qui a fianco, mi tutelano da abusi di ogni tipo nei quali potrei incorrere come autore. Mi piacerebbe però che al di là delle regole ci fosse una certa consapevolezza di quello che significa violare il diritto d'autore.

Oggi qualcuno mi ha scritto chiedendomi se poteva prendere le mie strisce e cambiare i dialoghi per creare nuove battute ancora più divertenti. Mi sembra ovvio che NON si può fare, e che è una violazione del diritto d'autore (occhio, qui non stiamo parlando di copyrights e diritti economici, ma solo di tutela nei confronti della paternità dell'opera!). Eppure da come mi è stata posta la domanda, mi sembrava che trasparisse una certa ingenuità. Come se anzi, fosse una cosa figa che i miei fan creassero nuove strisce per cavoli loro usando i miei disegni...

Detto questo, vi anticipo che questa settimana pubblicherò anche qualche immagine di Drizzit, tra le quali quella che ho realizzato per i 4000 fan di Facebook. Ci rileggiamo presto!

Maggiori informazioni? Drizzit su Wikifumettisulweb!
Posta un commento