giovedì, novembre 08, 2007

Battlestar galactica

Uhm uhm... Ho scoperto che stavano trasmettendo il remake della vecchia e gloriosa serie Galactica (anni '70) imbattendomi per caso nel sito della nuova serie. Credevo fosse un progetto appena agli inizi, invece scopro che stanno trasmettendo già la quarta serie! Come mai qui da noi non se ne parla? Su Internet Movie Database la nuova serie a preso voti stratosferici. E' stata tradotta e trasmessa (in maniera scandalosa, 4/3 anziché 16/9) su Fox per chi ha il satellite. Chi non ce l'ha potrebbe non sapere nemmeno che esiste, e infatti io ne ignoravo l'esistenza fino a qualche mese fa. Poi è uscito anche in Italia il dvd della prima serie: Battlestar Galactica, stagione uno. Un cofanetto che, stando alle recensioni, è scandaloso: niente speciali, niente 16/9 (come era la serie in origine) e soprattutto manca la miniserie pilota, tre ore di film che sono praticamente l'inizio della serie. Cioè manca la prima lunghissima puntata, nel cofanetto dvd non c'è.
Ma grazie alla pirateria, invece che ingrassare chi vende cofanetti dvd di qualità mediocre, ho preso visione sia della miniserie che di tutta la prima stagione. E posso parlarvene.
Innanzitutto dal punto di vista tecnico. La serie, che come dicevo è un remake della serie originale degli anni '70, ha vinto già più di un premio per gli effetti speciali. Lo stile di regia è quasi documentaristico, con molte sequenze girate con la videocamera a mano, e i personaggi sono caratterizzati molto efficacemente da attori che sono stati molto probabilmente scelti per quelle parti, e che quindi hanno una faccia molto adatta al loro ruolo.
La serie narra dell'astronave stellare Galactica, sfuggita assieme ad una piccola flotta di altre navi alla distruzione di Caprica e dei sistemi solari nei quali abitavano gli esseri umani delle dodici colonie. I Cyloni, terribili cyborg che si sono evoluti fino ad assumere sembianze umane, hanno completamente spazzato via la specie umana e adesso inseguono i pochi rimasti. L'ultima speranza dei cinquantamila passeggeri sopravvissuti è raggiungere la Terra, dove le leggende narrano si trovi la tredicesima colonia umana.
Se siete incuriositi, vi consiglio di scaricare la serie e vedervela, oppure di comprare la versione americana dei dvd. Mancherà l'italiano, ma sono soldi decisamente meglio spesi. Secondo me è una serie che, pur non priva di qualche difetto (musiche noiosette, qualche puntata priva di ritmo) merita di essere vista.
Posta un commento