domenica, maggio 06, 2007

Protesta

Un modo originale per protestare contro il FAMILY-DAY è rispondere, quando vi porgono il volantino pubblicitario: "No grazie, sono gay".
Oggi durante una processione c'erano vecchiette armate di volantini che spiegavano che si trattava di una cosa a favore della famiglia. Si certo. Rispondete che siete gay e vedrete che faccia faranno. Lo sanno benissimo che non si tratta di una manifestazione a favore della famiglia, ma contro i sacrosanti diritti delle persone omosessuali.

Per essere a favore della famiglia, non si partecipa alle proteste in piazza: si educano le persone, si attuano politiche decenti, ci si adopera per i valori che la famiglia rapresenta. Questo evento invece è contro dei diritti basilari che già tutti i paesi d'Europa concedono ai cittadini, tranne il nostro. Per paura, per omofobia, per ristrettezza mentale. Se avete voglia di farvi usare per scopi politici, andate pure a manifestare.
Posta un commento