giovedì, maggio 19, 2005

Programmi Radio




La televisione la guardo poco e niente. Non è una presa di posizione, non mi interessa praticamente nulla di quello che passano in TV. I film che mi interessano li vedo al cinema o in DVD senza stacchi pubblicitari, scritte in sovrimpressione e censure. I varietà mi annoiano, i rality quelli sì che mi disgustano, il TG mi danno sui nervi... e poi già leggo troppi giornali.
L'unica cosa che mi dispiace perdermi sono le serie di telefilm, come Star Trek ad esempio... Ma non riesco a conciliare i miei impegni con la programmazione, quindi ci rinuncio a priori. Di tanto in tanto mi ricordo di Fazio, e mi vedo la sua trasmissione, Che Tempo che Fa, quando ceno a casa e l'orario coincide.

La radio invece riesco ad ascoltarla con più continuità. Viaggiando in auto oppure in treno (grazie al telefonino che opera anche come radio) la mattinata di Radio2 è quasi tutta mia. Comincio alle 8.45 con Il Ruggito del Coniglio, mentre sono ancora in ufficio e sto caricando gli ultimi pezzi. Tornando a casa, alle 10.30, c'è Condor di Luca Sofri e poi La TV che Balla con Giorgio Lauro e Flavia Cercato. Non riesco mai a seguire W Radio2 con Fiorello alle due meno un quarto ma spesso intercetto la replica alle 23.00...

Quello che la TV ha smesso di offrire, se non in spazi sacrificati, in quanto a qualità e interesse, lo trasmette la radio. Per le poche persone che lo sanno.
Posta un commento