martedì, gennaio 08, 2008

Riotta si rivolge a Grillo

Esilarante questo spezzone video in cui Gianni Riotta, attuale direttore del TG1, si rivolge a Beppe Grillo come se Grillo fosse un leader politico e lo invita al confronto.



Ok, facciamo il punto. Anzi, facciamo i punti.

Uno: Grillo è un comico (cazzo! un comico!!!) e che non è a lui che ti devi rivolgere, Riotta, ma alle 300.000 persone che visitano il suo blog e partecipano ai V-Day, delle quali Grillo è il collante comune. E' a loro che ti devi rivolgere, testaccia di tubero, non a Grillo! Se 300.000 persone sono d'accordo con le minchiate che dice Grillo, prendi il coraggio a due mani e rispondi a quelle 300.000 persone! Che cazzo ci viene a fare Grillo in trasmissione??? Il portavoce? Ma se uno dei punti focali della protesta è proprio la merda di televisione dove tu lavori, ti sembrerebbe coerente che venga da te a fare il faccia a faccia??? COGLIONE!

Due: "A nessuno piacciono i politici corrotti... le lobby economiche..." bene, bravo Riotta! Allora invece di dedicare una puntata a ribattere a Grillo, dedicala ai 30 politici condannati in via definitiva che siedono in parlamento, dedicala alle multe milionarie che paghiamo alla UE perché la nostra legge sulla televisione pubblica è stata dichiarata uno schifo senza pari; dedica la tua rabbia a Berlusconi e invitalo a rispondere alle domande alle quali non ha mai risposto e per le quali è stato giudicato COLPEVOLE e prescritto; invita Andreotti a parlare dei suoi rapporti con la mafia prima degli anni '80; spiega ai tuoi telespettatori quali sono le conseguenze della Legge 30 invitando in trasmissione non politici del cazzo e servi della gleba ma economisti con i controcazzi, magari di fama internazionale, poi manda in onda lo spezzone in cui Casini si dice "orgoglioso" di averla varata; prova a rivolgere la tua indignazione dei miei coglioni alla Binetti e a Ferrara, che vogliono rivedere la legge 194, che dati alla mano è una delle poche leggi in Italia che funziona e che ci pone ad uno dei posti più bassi in Europa nella classifica del numero di aborti. "A nessuno piace..." e te la prendi con un comico! TESTA DI CAZZO!

Tre: Hai mai pensato, Riotta, invece di sparare proclami nella televisione più controllata dalla politica di tutta Europa, di presentarti a casa di Beppe Grillo e registrare un'intervista per il suo blog, dove spieghi le tue ragioni e tutto il resto? Oppure hai mai pensato che potresti scrivergli una lettera? Secondo me CERTO che ci hai pensato. Ma preferisci sparare cazzate dal televisore, dove non c'è controbattito. Sei tu il Berlusconi della situazione, piccolo uomo! Sei tu che ti sottrai al giudizio degli altri. Metti la tua faccia su internet, vai tu da Grillo invece che invitare lui a venire in trasmissione. Lo sai bene che se sparassi le tue stronzate in un contesto assolutamente democratico come è internet verresti massacrato in due minuti, proprio come mi sto prendendo la briga e la soddisfazione di fare io! IDIOTA.

Bene, stamattina mi sono sfogato. Fatelo anche voi, aiuta a mantenersi calmi.
Posta un commento