giovedì, novembre 08, 2012

Verona e altri progetti


Questa illustrazione è stata creata apposta per commemorare l'incontro con i miei lettori organizzato dalla Libreria Minerva di Verona, Sabato 17 Novembre prossimo alle 16.00 (se abitate in zona fateci una scappata, mi farete felice e guadagnerete almeno 50 punti paradiso).
In occasione di questo evento sarà possibile anche acquistare numerosi gadgets di Drizzit che la Libreria Minerva ha gentilmente prodotto (su autorizzazione, quindi ufficiali), tra le quali Tazze in edizione limitata e magliette. Forse ci sarà anche qualche copia dell'ultimo albo di Deficients & Dragons, che include cinque strisce inedite di Drizzit, e sicuramente porterò con me qualche copia della raccolta "Drizzit - Le Origini" che sto distribuendo per raccogliere i fondi necessari a mettere online il nuovo siti di Drizzit.

Sì, perché questo in effetti non è il blog di Drizzit, bensì il mio, quello dell'autore! Mi piaceva molto quando veniva aggiornato saltuariamente, con i miei racconti, le mie recensioni di film, i miei pensieri sul mondo e su ciò che accadeva, le cronache delle mie sessioni di GdR... pian piano Drizzit ha preso un po' il sopravvento, occupando quasi ogni post. Se riuscirò ad aprire un sito di Drizzit (e vorrei fare qualcosa di professionale), il mio fumetto avrà una casa tutta sua e questo tornerà un piccolo blog di una piccola persona.

Oggi, entrando in fumetteria, ho trovato ad attendermi una pila alta un metro di volumi di Drizzit da autografare con dedica! E io che faccio? Non mi limito a scrivere "grazie" e firmare, ovviamente. Su ogni volume disegno qualcosa. Risultato: ci lascio un'oretta. Ma la cosa mi rende così entusiasta che ne esco più che soddisfatto. E domani tornerò a firmarne altri. Sono davvero contento che l'iniziativa stia avendo successo, se le cose vanno bene magari potrò mettere in cantiere anche un secondo volume, stavolta da vendere tramite e-commerce sul nuovo sito, e finalmente riuscirò a ricavare qualcosa dalla mia passione. Perché in fondo è questo quello che tutti sogniamo di avere dalla vita, no? Riuscire a fare qualcosa che ci piace, e poterla fare per vivere. Incrocio le dita. E disegno ancora.
Posta un commento