sabato, novembre 24, 2012

Bigio ospite della Gilda


Come ben saprà chiunque mi conosce, da qualche anno co-gestisco una ludoteca, la Gilda del Drago Nero.

E' interessante notare che in Italiano non esiste una parola per definire questo tipo di attività, e che "ludoteca" è fuorviante. Se si va a dire in giro che si gestisce una ludoteca, la maggior parte della gente pensa a quelle degli asili nido, o a quelle comunali dove si fanno giocare i bambini. Comunque meglio che "sala da gioco", perché in tal caso il pensiero vola alle bische dove si scommette e si perdono un sacco di soldi (peraltro ormai legalmente, grazie Stato).

La Gilda del Drago Nero è invece un'associazione no-profit che incoraggia e promuove forme di intrattenimento come il Gioco di Ruolo, i Giochi da Tavolo, i Giochi di Carte, i wargames o Giochi di Miniature, il collezionismo e gli hobby che vi ruotano intorno, e in maniera correlata e quindi più marginale anche i videogames e i giochi di ruolo dal vivo. La pagina della Gilda è questa qui.

Ve ne parlo perché in questi giorni sto promuovendo una raccolta di strisce di Drizzit, che ho stampato in maniera completamente autonoma (autoprodotta), e che gli amici della fumetteria di Bracciano, Lo Zainetto Pratico di Heward, stanno cercando di diffondere in tutta Italia, effettuando loro stessi le spedizioni. Ne ho stampate appena 500 copie, e ovviamente il volumetto non è distribuito nelle fumetterie, eppure grazie al tam-tam di internet siamo riusciti già a dimezzare le scorte.

Il volumetto, che si intitola "Drizzit - Le Origini" raccoglie le prime 250 strisce di Drizzit (quelle disegnate con mano incerta e ancora molto immature dal punto di vista grafico). Sin dall'inizio, la nostra intenzione è stata di NON VENDERE il volume, bensì utilizzarlo per promuovere una raccolta fondi, o come si dice adesso crowdfunding, al fine di realizzare alcuni progetti relativi a Drizzit. Ad esempio si pensava di realizzare un sito internet per Drizzit, ma anche di produrre e stampare altri volumi, o di partecipare ad altre interessanti iniziative che sono state proposte all'autore. Poiché Drizzit è un webcomic gratuito, l'autore (cioè io) non ha nessun fondo su cui contare e da poter investire in progetti futuri, da qui l'esigenza della raccolta fondi.

Parte del ricavato di questo volume inoltre sarà destinato proprio alla Gilda del Drago Nero, e servirà a finanziarne le attività e a sostenere i costi di gestione del locale. La ludoteca infatti è un ente no-profit e chi come me collabora per tenerla aperta e organizzare le attività non prende un soldo, lo fa per pura passione personale. Non è comunque giusto che ci rimetta, e soprattutto, materiali e costi di ordinaria manutenzione della Gilda richiedono una spesa che Drizzit aiuterà a sostenere.

Anche per questo motivo, è stato deciso di organizzare un incontro con l'autore di Drizzit (che sarei sempre io) Domenica 16 Dicembre 2012 alle 16.00 Bracciano, proprio presso la Gilda del Drago Nero. Parlerò del mio fumetto, delle cose che ho già spiegato in queste righe, dei progetti per il futuro di Drizzit, e spero che assieme a chi verrà si possa discutere del più e del meno. Sarò aperto a ogni domanda, e chiaramente potrete acquistare il volume e anche farvelo autografare da me medesimo. Spero che l'iniziativa abbia un minimo di successo, così da poter incontrare molti di quei lettori che accoratamente mi chiedono "ma quando sarai a Roma?". Ecco, Bracciano non è proprio Roma ma è vicino (e ben collegato con il treno). Magari ci vediamo lì.
Posta un commento