domenica, luglio 01, 2012

Drizzit 353-360










Tra le strisce di questa settimana ce n'è una, la 359bis, facilmente riconoscibile perché "doppia". Si tratta di un formato nuovo che sto sperimentando ultimamente, con le ultime strisce. Sono tornato indietro a questo punto della storia e ho inserito un paio di strisce in più tra cui questa, realizzata con il nuovo formato. Lo trovo molto comodo, sia dal punto di vista grafico che da quello della facilità di lettura, in quanto ad esempio si adatta benissimo alle pagine dei tablet quando si sfogliano le strisce di Drizzit. Se non avessi scelto per Drizzit un formato "tradizionale", probabilmente sceglierei questo. Forse il mio futuro prossimo fumetto potrebbe avere quel formato, chissà.
Ad ogni modo, le prime strisce di questa settimana sono state un po' troppo "cariche" di testo e di discorsi. Farle seguire da strisce più leggere, come quelle in cui Katy si esercita al bersaglio, è stata quasi una esigenza. Comunque, realizzare strisce come la 359 (quella in cui Katy scaglia un dardo in testa a Wally) mi riporta indietro ai miei autori di riferimenti, e mi piace molto farlo. Vorrei disegnare più strisce del genere.

2 commenti:

Tyfus Stinker ha detto...

Come potevo evitare di commentare le multi-striscie? Bene, iniziamo:
- 354: potrei sbagliare, ma sono quasi sicuro che in ben 3 riquadri su 4 hai usato un bel copia-incolla dei 2 protagonisti (alla faccia del tuo "preferisco disegnare ripetutamente invece che usare il comando")
- 356: ooo, quindi infine anche Drizzit dice le parolaccie! (è la prima volta, credo, che glie ne fai dire una)
- Generico: Mi sono accorto solo ora (o per meglio dire, mi sono RICORDATO solo ora) di aver notato che hai disegnato tutti, TUTTI i protagonisti con gli occhi azzurri....perchè? ti piacciono davvero tanto, eh?
(si lo so, lo ammetto: sono un dannato "fine osservatore" del cazzo xD)

Luigi Cecchi ha detto...

Come già ribadito più volte (ma lo leggerai più avanti) il copia incolla è una tecnica grafica che appartiene al formato della striscia a fumetti, quale è Drizzit.

Il valore del mio convincimento sta nel fatto che anziché disegnare i personaggi una volta sola e ricopiarli di striscia in striscia, mi ostino a ridisegnarli nuovamente ad ogni striscia (utilizzo cioè il copia+incolla solo come mezzo grafico laddove la funzione narrativa non è compromessa anzi è giovata dalla ripetizione delle immagini).

Nel 90% delle strisce in circolazione, il copia incolla è spietato (red meat, dilbert, utonti eccetera), e sono sicuro che persino Charles Schulz se avesse potuto usare Photoshop avrebbe fatto copia+incolla di snoopy in ogni vignetta all'infinito, anziché ridisegnarlo identico ogni volta. E con questo non voglio denigrare chi usa il copia+incolla massicciamente, sto solo rimarcando la differenza e spiegando il mio "preferisco disegnare ripetutamente").

La questione degli occhi invece è FALSA. Solo Katy e Wally hanno gli occhi azzurri. Effettivamente, sei un "fine osservatore del cazzo". ^_^

Ciauz
Bigio