sabato, luglio 28, 2012

Nuove idee per nuovi look

Inizialmente non pensavo di dover cambiare abiti così spesso ai personaggi di Drizzit. Tant'è vero che Drizzit (e anche Dotto) indossano gli stessi abiti delle prime strisce. Per Katy e Baba Yaga è stato diverso: man mano che cominciavo a impratichirmi con la tavoletta grafica e a saper disegnare meglio le forme femminili, ho sentito l'esigenza di dare loro degli abiti più consoni al loro aspetto (e nel caso di Baba, anche più adatti al suo nuovo ruolo di avventuriera). Insomma il primo cambio d'abito è stata più una scelta grafica che di sceneggiatura. Ma successivamente mi sono trovato a sceneggiare delle strisce in cui i personaggi finivano inevitabilmente per perdere i propri abiti e per amore di trama, sarebbe stato troppo scemo farli ricomparire due strisce dopo con gli stessi vestiti che avevano perduto. Per cui alla fine della IV saga di Drizzit, quella che comincerà con la striscia 408 la prossima settimana, sia Wally che Baba subiranno un nuovo cambio d'abito.

Nel caso di Wally il cambio è stato quasi indolore. Come per Katy e Baba, anche per Wally man mano che mi abituavo a disegnarlo, i suoi abiti mi sembravano sempre più minimali. C'era bisogno di "aggiungere" qualcosa. Alla fine della II saga ho fatto in modo che indossasse stivali e pantaloni. Il look da barbaro storico non gli si addiceva più, soprattutto confrontato con la modernità degli abiti delle due ragazze del gruppo. Alla fine della III saga, quando mi sono ritrovato a vestirlo nuovamente, ho pensato di aggiungere delle cuciture sul petto e delle spalline un minimo più elaborate. Non credo che Wally abbia bisogno di altro.

Per Baba le cose si complicano. Come è possibile ricreare lo stile di una strega (cupo, oscuro, mefitico), fonderlo con un look decisamente anni '80 (Baba ha i capelli fucsia non a caso) e semplificarlo in modo da renderlo adatto a una striscia (quindi niente fronzoli, merletti, bigiotteria)? ...ho fatto alcune prove, e ho postato su facebook il risultato. Grazie ai suggerimenti dei lettori, che hanno inviato i loro feedback in massa, dopo nemmeno due ore già avevo apportato alcune modifiche. Alla fine credo che il risultato finale non sia male. Sono ancora indeciso sui dettagli degli stivali e sulla possibilità di darle un bastone magico (non ne ha mai avuto bisogno, in effetti, ma farebbe molto D&D). Vedremo. Per ora, avendo finito di disegnare la IV saga con la striscia 560, mi prenderò un po' di pausa da Drizzit e proverò a concentrarmi su altro.
Posta un commento