martedì, gennaio 25, 2011

Wondering

Da oggi me ne andrò qualche giorno in Svizzera, a Zurigo e Basilea. Ho intenzione di visitare la mostra di Picasso, e soprattutto di fare molte foto. So che farà freddo, ma per fortuna il freddo non mi spaventa e non mi ha mai fermato (al contrario del caldo). Tornerò venerdì.
Noiose riflessioni notturne che non dovreste leggere: stanotte mentre tornavo a casa, in macchina, percorrendo una stradina che attraversava la campagna, mi sono ritrovato a pensare di fermarmi lì, dormire in una tenda, sotto zero, in un sacco a pelo caldo, nel silenzio più assoluto di una notte invernale. E' di questo che ho bisogno? Freddo, silenzio e solitudine? Ultimamente sono incredibilmente produttivo. Scrivo, disegno, leggo, scatto foto, tengo aggiornati un paio di blog, creo manuali di giochi di ruolo. Credo sia desiderio di comunicare, sotto forme diverse. Allora la verità non è che non voglio relazionarmi col mondo, è che non sono capace a farlo nei modi convenzionali. Il punto è che non credo di aver bisogno di nessuna riabilitazione, a me sta bene così.
Posta un commento