giovedì, marzo 03, 2011

Plays everywhere stocazzo. Grazie Fox.

Oggi ho acquistato un Blue-ray della 20th century Fox. Al prezzo di 23,90 la confezione includeva film in Blue-ray, film in dvd e anche la copia digitale. Cos'è la copia digitale? Sarebbe il film in formato per computer. Detto fra noi, è il file del film che puoi condividere o scaricare tramite internet, oppure leggere con un lettore come Windows Media Player o in teoria anche con Quicktime o altri. In teoria.

Sul retro della confezione ci trovo scritto: PLAYS EVERYWHERE con tanto di immagini disegnate di un monitor, un personal computer, quello che sembra un forno a microonde e per ultimo un iPhone. Un inconfondibile iPhone. Guardate la fotografia: un iPhone.


Lo compro. Vado a casa. Scopro che la copia digitale è inclusa nella confezione (al contrario dei film della Warner Bros che ti costringono a scaricartela da internet inserendo un codice), quindi penso: niente male! Questi della 20th Fox sono dei furbetti!
Poi infilo il CD con la copia digitale nel mio Mac, e quello non me lo legge. Ohibò. Esploro il CD e trovo un eseguibile con il menù che però è in formato exe e quindi illeggibile con il mio Mac. Va bene, chissenefrega del menù, giro tra le cartelle e trovo comunque il file del film. Ma è in formato WINDOWS VIDEO. Cioè 'sti coglioni hanno messo nel CD una copia digitale del film in formato Windows, e basta! ...provo ad aprirla con un lettore generico (tipo il VLC che di solito legge anche le pizze surgelate) ma niente, quello è un formato per Windows Media Player. Per vederlo sul mio Mac dovrei scaricare codec aggiuntivi per il mio lettore multimediale. E inutile aggiungere che col cazzo che puoi trasferire il file sul tuo iPhone!

Rigiro la confezione del mio Blue-ray, e sotto all'immaginetta dell'iPhone, su quella barra arancione che vedete nella foto, mi accorgo che 'è una scritta a caratteri microscopici. Non si vede nella foto? Beh non stupitevi. E' microscopica davvero, ed è stampata bianco su giallo. Lì c'è scritto che per visualizzare la copia digitale hai bisogno di sistema Windows, Windows Media Player 10 o superiore e anche della connessione a internet (???).

Allora. Io non so se ci sono gli estremi per una truffa nei confronti del consumatore. Fatto sta che "plays everywhere" un bel paio di coglioni. Poi c'è un'immagine di iPhone usata impropriamente. Poi la scritta che dice che per la copia devi avere Windows è microscopica (e comunque se uno che ha un Mac vede disegnato un iPhone sopra, manco va a leggerla).
Il tutto comunque si risolveva mettendo nel CD il film in un formato generico, tipo AVI. Che ne dite, geniacci della Fox? Era così difficile? Ok io già ce l'ho con voi da quando mi avete chiuso Firefly, non datemi altri motivi.
Posta un commento