venerdì, luglio 29, 2011

Novità che fanno piacere sul fronte Pathfinder

Saltando sul sito della Paizo, ho notato con piacere che la saga di avventure Carrion Crown è giunta al termine. E intendo dire che sono felice di poterla finalmente leggere tutta dalla prima all'ultima pagina! Si tratta di una campagna fantasy-horror di cui avevo già parlato in precedenti post, ambientata in un regno cupo e tetro che ricorda moltissimo la Barovia di Ravenloft. Nel quarto modulo della campagna, tuttavia, venivano introdotti culti e divinità dichiaratamente lovecraftiane, trasformando il tutto in una specie di medioevo oscuro angoscioso e opprimente. Contemporaneamente alla chiusura della campagna suddetta è stato lanciato il primo modulo della nuova campagna, Jade Regent, scritta nientemeno che da James Jacobs. L'avventuriera bardo in copertina già mi piace, inoltre sullo sfondo si vede la fattucchiera (nuova classe introdotta nella Guida del Giocatore) combattere fianco a fianco con il monaco, e trovo pregevole che la Paizo ami mescolare in ogni prodotto tutte la variabili che sono introdotte nei manuali precedenti. Tra l'altro, non si tratta di bulimia editoriale: finora i cartonati usciti, se si escludono i bestiari, sono appena cinque. Oltre al Manuale di Gioco e alla Guida del Giocatore (editi in italiano da Wyrd Edizioni) in inglese sono disponibili anche la Gamemastery Guide, Ultimate Magic e Ultimate Combat.
In quest'ultimo manuale, che non ho avuto ancora il piacere di sfogliare, sembrano essere presenti regole molto interessanti. Scorrendo il sommario sul sito della Paizo si legge: Tons of optional combat rules like called shots, armor as damage reduction, and new ways to track character health. Decisamente interessante. Ben fatto Paizo.
Posta un commento