martedì, dicembre 13, 2011

Drizzit 166+167

Non vorrei che il passato di Katy sembrasse troppo complicato, o difficile da raccontare. Vorrei che si potesse riassumere efficacemente con l'espressione: "Ha combinato un mare di casini." Ciò non toglie che di tanto in tanto non se ne possa approfondire un aspetto (come avverrà nelle strisce a venire), ma senza creare la necessità di sviscerare ogni punto.

Forse in questa striscia ancora non si capisce bene che Driass non ha riconosciuto Drizzit in quanto "allungato" da Baba Yaga, ma l'argomento sarà ben spiegato in seguito. Quello che volevo rappresentare qui è il terrore di Drizzit. La sorella di Drizzit è colei che lo ha torturato per quasi cento anni, quindi è normale che lui ne sia terribilmente intimorito. Certo sorgono un sacco di questioni irrisolte: perché Baba si preoccupa? Drizzit è già morto come può Driass nuocergli? Allungare una persona la rende irriconoscibile ai parenti? Cose del genere.

Striscia precedente; Striscia successivaLeggi Drizzit dall'inizio

Posta un commento