venerdì, febbraio 17, 2012

Drizzit 220

Quando disegno per la prima volta un personaggio, ci penso molto. Faccio schizzi preparatori, e prove colore. Cioè non sempre devo ammetterlo, ma soprattutto di recente, lo faccio spesso. Eppure mi ritrovo con personaggi che dopo la prima apparizione hanno bisogno di essere... ritoccati. E' successo con Gregorius che è passato dalla carnagione "pallida" a quella più scusa, ed è successo a Edgar che man mano va "schiarendosi" perché un mantello nero su un corpo nero non era una grande idea, e ho dovuto rivederne i colori. Mentre Edgar si schiarisce, Greta (la mitica ex di Brando) nasce quasi perfetta. La combinazione di grigio-azzurro e di rosa porcellino dà perfettamente l'idea di una ragazza di nobili origini, probabilmente caduta in disgrazia. La storia di Greta e Brando non l'ho affrontata approfonditamente, nel fumetto. Magari un giorno lo farò, chissà.

Posta un commento