domenica, aprile 10, 2011

Il libro dell'inquietudine


«Devo scegliere tra cose che detesto: o il sogno, che la mia intelligenza ricusa, o l'azione, che alla mia sensibilità ripugna; l'azione, per la quale non sono nato, o il sogno, per il quale nessuno è nato. Così, siccome detesto entrambi, non scelgo; ma poiché ad un certo momento, devo sognare o agire, mescolo una cosa con l'altra.»
- da Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, Newton

E questo è solo quello che c'è stampato in copertina. Come non leggerlo?
Posta un commento