mercoledì, gennaio 04, 2012

Drizzit 183

Qualcuno ha detto che Brando mi somiglia. O che somiglio a Brando. Il realtà la somiglianza è puramente casuale. Ho disegnato Brando con la barba per "distinguerlo" da Brando-giovane (che incontrerete qualche striscia più avanti), e il suo personaggio ha i capelli neri, per cui somiglia effettivamente alla caricatura con la quale raffiguro me stesso nel fumetto. Ma non c'è nessun legame tra me e Brando ve lo assicuro!
Con questa striscia esce di scena il bibliotecario. Un altro personaggio la cui breve comparsata ha riscosso molto successo. Lo rivedremo? Probabilmente no. Muore. Però un giorno potrei anche scrivere una serie di strisce in cui Drizzit si scontra con il malvagio ordine dei bibliotecari, che trama (in gran segreto) per dominare il mondo. Chissà.

Striscia precedente; Striscia successivaLeggi Drizzit dall'inizio
Posta un commento