lunedì, gennaio 16, 2012

Drizzit 192

Nelle prime strisce in cui appariva (come in questa), ho cercato di disegnare Edgar con toni tendenti al nero. Il risultato non mi piaceva. Una macchia nera in un fumetto che mantiene colori pastello, che non esagera nelle ombre e nella luce, colorato pantone, senza troppe sfumature. No, non andava bene. Per questo man mano ho cominciato a "schiarirlo". La cappa passerà lentamente, nelle prossime strisce, dal nero cupo al grigio scuro, fino a un marrone-grigio che risulterà più adeguato alle scelte cromatiche di Drizzit.
Tutto questo perché non faccio mai abbastanza prove colore. Di solito disegno un personaggio, lo ridisegno, lo ridisegno, poi quando trovo una forma che mi piace dico: eccolo è pronto! Invece dovrei colorarlo e ricolorarlo finché non azzecco anche i colori giusti. Sono davvero una pippa.

Cambiando discorso: dalla prossima striscia, inizia il passato di Katy! ...non siete elettrizzati? Beh io sì. Non vi resta che attendere con pazienza. ;)

Striscia precedente; Striscia successivaLeggi Drizzit dall'inizio
Posta un commento